Le Hot Wheels

Chi non ne ha mai avuta almeno una nella vita? Ma sapete perché le Hot Wheels sono diventate così famose? Perché sono veloci! Si. Esattamente. Voi le spingete e loro sono velocissime! Acquistano subito velocità e la mantengono a lungo perché hanno un basso coefficiente di attrito. Ecco il motivo principale per cui le Hot Wheels sono diventate ricercatissime da tutti i bambini del mondo. Il resto poi è arrivato da sé. Coloratissime, robuste, esagerate, a volte rispecchiano un modello di auto reale in commercio, altre invece assurde e completamente di fantasia. Le Hot Wheels hanno anche saputo conquistare il cuore dei collezionisti adulti. Molto probabilmente quelle stesse persone che da bambini giocavano lanciandole a tutta velocità.

Semplici macchinine in ferro e plastica che tutti noi abbiamo tenuto in mano almeno una volta nella vita. Non hanno i dettagli spettacolari dei modelli fatti a mano in scala 1:18 ma non per questo sono banali.

Ovviamente la loro fabbricazione non è particolarmente elaborata e l’assemblaggio avviene con pochissime parti. Questo tipo di produzione di modellini è appunto detta Die-Cast, in questo caso in scala 1:64 (la più famosa e venduta ma ci potrebbero essere anche altre scale più o meno piccole). Una calotta in ferro, una base di plastica, nel mezzo un velo di plastica trasparente a simulare i cristalli e la macchinina è fatta! Assemblata con sicurezza attraverso una doppia punzonatura è a prova di muro e dei più ripidi scivoli condominiali, dove generazioni di bambini si sono sfidati a chi la faceva correre più veloce e più lontano. La semplicità vince sempre!

Di macchinine Die-Cast se ne possono trovare svariate in commercio, di tutte le marche e con qualità e particolari che differiscono leggermente le une dalle altre, ma quelle che da sempre attirano la mia attenzione sono proprio le Hot Wheels.

Qualche mese fa, in un centro commerciale, per caso me ne sono capitate in mano un paio (non sono ironico è andata veramente così). Non ho saputo resistere alla tentazione di metterle nel carrello! Come si fa a lasciare lì una meravigliosa Alfa Romeo GTV 3.0 V6 (quella col motore del geniale Busso!) e una prorompente Pagani Zonda R, entrambe con colorazione racing? Favolose a dir poco. Sospirando tra me e me mi sono detto “Le avessi avute da bambino queste due, le avrei fatte vincere sempre!”.

Ed è proprio stato come tornare bambino. La mia mente ha subito pensato a quella santa donna di mia nonna. A quante volte l’ho fatta ammattire chiedendogli sempre una macchinina nuova. Me ne avrà prese a centinaia. Mi voleva un bene dell’anima! Purtroppo di tutto quel patrimonio di felicità sono rimasti solo qualche macchinina, le altre regalate da mia madre ai figli delle amiche con la scusa che tanto io ero grande e non ci giocavo più. Infatti. Si vede! Sono tornato a ricomprarle da adulto! Oddio… adulto…

Comunque, su due cose non si discute, io amavo mia nonna (a prescindere che mi comprasse le macchinine o meno) ed io adoro le macchinine!

Ora però non le tengo in uno scatolone in balia di chiunque ma restano custodite tutte gelosamente nel loro blister, senza aprirle e non per questo godo meno! Anche se qualcuna la compro giusto per il gusto di aprire la scatola e customizzarla…

Ma il mondo delle Hot Wheels è veramente molto di più di quello che si possa immaginare.

Dove si comprano le Hot Wheels?

Le Hot Wheels si possono trovare un po’ ovunque nei centri commerciali, negozi di giocattoli di ogni genere o anche nei negozi specializzati per mamme e neonati. In qualsiasi paese le potete trovare nelle edicole, nei supermercati e anche discount. Insomma, buttate l’occhio in giro e troverete facilmente un cestone o un espositore pieno di blister di macchinine. La maggior parte sono vendute in blister singoli ma è possibile trovare anche confezione da 3, 5 o 10 macchinine selezionate a tema.

Il prezzo per una singola, può variare a secondo del negozio dai 2 ai 4 euro circa (ho detto circa!). Online se ne possono trovare di tutti i prezzi, se sono rare o modelli molto ricercarti il prezzo sale e potrebbe arrivare anche a qualche decina di euro.

Se non vi bastasse, c’è sempre lo Store Ufficiale Mattel in cui trovare tutti i brand o quello più specifico per collezionisti Mattel Creations.

Quali tipi di Hot Wheels ci sono?

Tantissime da perderci la testa! Possiamo però riassumere in due macro categorie: le Main Line e le Premium.

Le Main Line sono le automobiline vendute in blister singolo. Hot Wheels, brand di proprietà Mattel, ne produce una serie di 250 esemplari annuali acquistando i diritti dalle rispettive case automobilistiche e sponsor riprodotti. Ogni anno vengono rinnovate nei colori ed aggiunti modelli nuovi inediti. Sono le classiche macchinine che abbiamo avuto in mano da bambino. Sono ancora così, con le ruote in plastica, scocca in zamac, verniciatura “standard” e decals. Possono essere più o meno rare e ricercate a seconda dei modelli. Per esempio è possibile trovare in blister le Treasure Hunt (TH) e le Super Treasure Hunt (STH).

Le Premium, sono i giochi dei grandi! Le si trovano principalmente nei negozi di modellismo, online, ma con un po’ di fortuna le potete trovare anche in qualche centro commerciale e discount in generale. Il tutto sta alla discrezione del negozio e soprattutto bisogna avere la fortuna che non sia passato qualche collezionista a farne incetta prima di voi! Le premium sono solitamente modelli più ricercati e possono avere particolari più dettagliati, per esempio cofano e porte apribili. La vernice potrebbe essere in Spectraflame, la famosa vernice brillante e lucida che rende il modellino un vero gioiellino. Hanno ruote in vera gomma e molto spesso con la linea rossa (Red Line appunto) sulla spalla del pneumatico. Ce n’è per tutti i gusti a volte anche abbinate ai camion bisarca con i relativi sponsor di gara. Uno spettacolo!

Come leggere la confezione di Hot Wheels?

In italia e nel resto del mondo arrivano per la maggior parte in blister “corti” dette appunto “Short Tail”. Negli Stati Uniti vengono invece vendute in blister lungo detto “Long Tail”. Cambia la lunghezza del blister ma l’immagine stampata e soprattutto la macchinina sono identiche.

Dietro la confezione possiamo notare dei codici di cui uno univoco che determina la macchinina all’interno del mondo Hot Wheels (es: HWG78). Possiamo anche notare una descrizione con l’anno di collezione di cui fa riferimento il modello e alcuni disegni che vanno sempre guardati. Infatti le piccole Hot Wheels possono riservare delle sorprese e non sempre sono quello che sembrano. Qualcuna può avere qualche caratteristica molto particolare, sopratutto le fantasy. Possiamo trovare per esempio macchinine che sono porta chiavi, apribottiglie, dadi da gioco, porta carte o soldi. Insomma la fantasia degli ingegneri Mattel non ha limiti!

Retro blister
Retro blister

Ogni macchinina fa parte di una serie tematica e di questa è indicato il numero interno progressivo. Lo si può vedere sul fronte della confezione. Stampato in basso a destra il nome della serie, per esempio “HW SLAMMED” e più in alto “3/5”, ovvero la numero 3 di 5.

Fronte blister
Fronte blister

Quali sono le Hot Wheels rare?

Come da bambini cercavamo di finire l’album delle figurine dei calciatori e puntualmente c’erano le figurine più rare, anche per le Hot Wheels esiste lo stesso concetto. Fanno parte delle Main Line ed hanno un nome molto evocativo: le Treasure Hunt e le Super Treasure Hunt, ovvero “Caccia al Tesoro” e “Super Caccia al Tesoro”.

Le Treasure Hunt (in breve TH) hanno un simbolo circolare di una fiamma sulla carrozzeria dell’auto e lo stesso simbolo di fiamma argentata all’interno del blister della macchinina. La loro produzione è limitata.

Le Super Treasure Hunt (in breve STH), hanno la scritta TH sulla carrozzeria dell’auto, le ruote in vera gomma, la vernice Spectraflame e il simbolo di un fiamma dorata all’interno del blister. Ovviamente le STH sono molto più rare delle TH.

Oltre alle TH e STH ci sono poi un’infinità di versioni speciali che si possono trovare online nello store di Mattel. Alcune sono vendute solo in preordine ai collezionisti facenti parte del Red Line Club. Per poterne fare parte è sufficiente iscriversi annualmente al costo di 10$.

Le mie Hot Wheels

Ovviamente quando il numero di macchinine aumenta è necessario un sistema di catalogo preciso e io cosa faccio l’informatico a fare?!

L’archivio delle mie Hot Wheels e delle Matchbox.

Link Utili

Il sito FanDom con tutte le Hot Wheels prodotte anno per anno.

Il poster della serie completa Hot Wheels Main Line 2023.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.