Esplorando Consonno. Il borgo fantasma.

Le fotografie della sessione.

In realtà è solo una gita che ho fatto questo inverno … Ma ho riordinato ora le foto nel telefono e mi sono deciso a pubblicarle. Sono tutte senza filtri e purtroppo anche ridotte a 1600 px per non appesantire il caricamento.

Devo dire di essere comunque soddisfatto del mio Huawei P8 lite:  alla fine non se la cava maluccio!

Appena trovo un po’ di tempo mi informerò e scriverò anche qualcosa di più sulla storia di questo borgo, o una parte di esso, passato dall’essere città dei balocchi a un insieme di edifici abbandonati. Devo dire che comunque in internet è abbastanza pubblicata e documentata e non mi piace fare un copia e incolla.

Io vi posso dire che la sensazione di essere in un posto surreale è palpabile.

Una nota: la cosa bella è stata che ho incontrato fotografi, nonne che passeggiavano, gente con il cane, compagnie di ragazzi… Insomma, in un certo senso ce l’ha fatta quell’imprenditore a creare un luogo di aggregazione.

Un saluto a tutti.

RamON.Cloud

Le foto sono consultabili a questo link

Share

Una risposta a “Esplorando Consonno. Il borgo fantasma.”

Rispondi a Main Root Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *